Intesa Sanpaolo: progetto per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di 5.000 giovani

Il 5 giugno Intesa Sanpaolo ha presentato il progetto “Giovani e Lavoro”, pensato per favorire l’accesso di persone tra i 18 e i 29 anni al mondo del lavoro e colmare il disallineamento di competenze tra domanda e offerta in alcuni settori specifici.

A fronte di circa 1,3 milioni di giovani italiani disoccupati – nel mercato del lavoro sono infatti aperte circa 731.000 posizioni i cui profili sono oggi di difficile reperimento da parte delle imprese.

Secondo Unioncamere, in particolare, risulta arduo trovare professionalità per i settori hospitality/ristorazione, retail/addetti alle vendite e digitale/ICT.

“Il fenomeno della disoccupazione giovanile si scontra in modo paradossale con la difficoltà delle imprese a reperire risorse già formate.

Con questo progetto Intesa Sanpaolo affronta uno dei temi più urgenti, l’accesso dei giovani al mondo del lavoro, sotto un duplice aspetto:

offre ai giovani strumenti per competere nella ricerca di un’occupazione avviandoli a una professione; allo stesso tempo risponde all’esigenza espressa dalle imprese .

L’obiettivo in questo senso è formare circa 5.000 giovani entro il 2021 come addetti da inserire nei tre settori dove le imprese hanno più difficoltà a reperire personale formato da assumere. 

Il programma offrirà ai partecipanti un corso di formazione gratuito finalizzato allo sviluppo di competenze tecniche, attitudinali e comportamentali. Al contempo, consentirà alle aziende di accedere a un bacino di persone formate secondo le proprie esigenze. Un primo gruppo di 125 persone ha già iniziato o sta iniziando i corsi del programma, mentre alcuni giovani sono già stati assunti.

Il progetto è realizzato da Intesa Sanpaolo tramite Intesa Sanpaolo Formazione, la società del Gruppo che progetta, organizza, gestisce e coordina programmi di formazione, addestramento e perfezionamento professionale.

Per le aziende interessate 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.