BANDO INAIL PER LE IMPRESE A SOSTEGNO DI INVESTIMENTI NELLA SICUREZZA SUL LAVORO

BANDO INAIL A SOSTEGNO DI INVESTIMENTI NELLA SICUREZZA SUL LAVORO
BANDO INAIL A SOSTEGNO DI INVESTIMENTI NELLA SICUREZZA SUL LAVORO

BANDO INAIL A SOSTEGNO DI INVESTIMENTI NELLA SICUREZZA SUL LAVORO

Al via la prima fase per inserimento della domanda

È partita giovedì 18 aprile e si chiuderà il 31 maggio ore 18.00 la prima fase per l’invio delle domande relative al bando Inail a sostegno di investimenti nella sicurezza sul lavoro. 

La presentazione delle domande

L’utente, prima di registrare la propria candidatura, potrà verificare in anteprima la soglia di ammissibilità della propria domanda.

Successivamente, il 7 giugno verranno comunicate le date per la seconda fase, ovvero l’invio definitivo.

Infine, dopo la conferma dell’accettazione della domanda, sarà possibile inviare tutti i documenti richiesti con Modulo A entro e non oltre 30 giorni dalla comunicazione ufficiale inviata da Inail.

Per tutte le informazioni, si consiglia di consultare il  manuale utente aggiornato al 18 aprile 2018.

Il bando INAIL sulla Sicurezza sul Lavoro prevede diversi assi di finanziamento sulle seguenti tipologie di progetti:

  1. di investimento (Asse di finanziamento 1).
  2. per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (Asse di finanziamento 1).
  3. per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) (Asse di finanziamento 2).
  4. Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (Asse di finanziamento 3).
  5. per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (Asse di finanziamento 4).
  6. per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola
    primaria dei prodotti agricoli (Asse di finanziamento 5- sub Assi 5.1 e 5.2)”.

L’Inail con questo bando ha messo a disposizione  Euro 249.406.358,00 suddivisi nei 5 Assi di finanziamento precedentemente elencati.

Destinatari
le imprese, anche individuali, ubicate in ciascun territorio regionale e iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura. Per i progetti finalizzati alla riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (Asse 2) posso partecipare anche gli Enti del terzo settore in possesso dei requisiti di cui all’Avviso pubblico.

Scadenza presentazione domande: 31 Maggio 2018

Per tutte le informazioni, bando, modalità di presentazione delle domande ed allegati vari clicca qui


Per altri bandi rivolti alle imprese vedi pure

bonus per imprese che assumono disoccupati nella REGIONE LAZIO

Incentivi per sostenere imprese innovative in Umbria

Regioni Centro Italia: 48 milioni dal MISE per Investimenti nelle aree del Sisma

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.